"La pazza gioia" fa il botto, Virzì: "Abbraccio gli spettatori"

L'ultimo film del regista livornese sbanca il botteghino nel weekend

Micaela Ramazzotti e Paolo Virzì - Foto www.imagephotoagency.it

Weekend trionfale per l'ultimo film di Paolo Virzì. "La pazza gioia", presentato nella sezione Quinzaine des Realisateurs al Festival di Cannes appena terminato, ha ottenuto un grande successo al botteghino con un incasso di un milione e 638mila euro. Il regista livornese non trattiene la soddisfazione per un lavoro che gli sta regalando grandi soddisfazioni: "Vorrei mandare un abbraccio ai tanti spettatori che stanno affluendo in questi giorni nelle sale - dice - esprimere gratitudine per i numerosi e intensi messaggi di apprezzamento che stiamo ricevendo da parte di amici e di sconosciuti e infine condividere la soddisfazione con tutte le straordinarie persone che hanno lavorato al film".

"La pazza gioia", nelle sale cinematografiche italiane dal 17 maggio scorso, racconta la storia dell'amicizia tra Beatrice (Valeria Bruni Tedeschi) e Donatella (Micaela Ramazzotti), due donne molto diverse tra loro che si conoscono in una comunità terapeutica per persone affette da disturbi mentali e considerate socialmente pericolose. L'exploit del film al primo weekend di programmazione è simile a quello ottenuto dal precedente lavoro di Virzì, "Il capitale umano", uscito nel 2014, che nel primo fine settimana incassò un milione e 640mila euro al botteghino. 

23 maggio 2016
Redazione LoSpettacolo