La Grande Bellezza torna al cinema...in versione integrale

Il film di Sorrentino riproposto con l'aggiunta di mezz'ora di scene inedite

Paolo Sorrentino e Toni Servillo - Foto www.imagephotoagency.it

Gli appassionati de La Grande Bellezza, il film di Paolo Sorrentino che vinse il Premio Oscar nel 2013 come miglior film straniero, sono autorizzati a fare un bel sorriso. Il capolavoro del regista napoletano, infatti, tornerà al cinema per tre giorni - il 27, 28 e 29 giugno - riproposto in una versione integrale con l'aggiunta di trenta minuti di scene inedite. Una chicca, insomma, che servirà a rendere ancora più "mitica" e "singolare" la figura di Toni Servillo alias Jep Gambardella, il disilluso scrittore e giornalista protagonista del film.

Tra le scene riproposte nella nuova versione c'è quella in cui Gambardella incontra un anziano regista che immagina di girare il suo ultimo film e, nell'esprimere il suo desiderio, racconta a Jep uno dei momenti più emozionanti della sua vita: l'accensione del primo semaforo installato a Milano tra piazza Duomo e via Torino: "Mi pare che fosse il 12 aprile 1925. Mio padre mi mise sulle spalle perché c'era una gran folla, ma capisce? Una folla, radunata per vedere un semaforo. Che bellezza! Che grande bellezza!".

26 maggio 2016
Redazione LoSpettacolo