Kevin Spacey, accusato di molestie, fa coming out

L'attore premio Oscar accusato da Anthony Rapp per delle avances avvenute nel 1986

Frank Underwood-Kevin Spacey in una clip per il compleanno di Bill Clinton -

Un'altra storia è venuta allo scoperto sull'onda del coraggio e della presa di coscienza globale successiva alle vicende del caso Weinstein.

Anthony Rapp, attore impegnato nella serie TV Star Trek Discovery, ha raccontato di essere stato molestato da Kevin Spacey nel 1986: 

L'attore due volte premio Oscar, che allora aveva 26 anni e non godeva ancora della fama che gode oggi, aveva organizzato una festa a casa sua. Rapp, 14 anni allora, era l'unico ragazzino presente alla festa e, annoiandosi, era andato in camera dell'attore per vedere un po' di TV. Senza che se ne fosse accorto, però, la feste era finita e Spacey, trovandolo da solo in camera da letto, gli avrebbe fatto delle avances a chiaro sfondo sessuale. Dopo quella sera i due non si sarebbero più parlati.

La risposta di Spacey: attravero il suo profilo Twitter si è scusato e ha affermato che i recenti eventi lo hanno spinto a riflettere molto sulla propria vita, convincendolo a fare coming out.

Ho molto rispetto, e ammirazione, per Anthony Rapp. Sono pieno di orrore nell’apprendere questa vicenda. In tutta sincerità non ricordo quest’episodio, che si sarebbe verificato oltre 30 anni fa. Ma se mi sono comportato come lui racconta, gli devo le mie più sincere scuse per un comportamento inappropriato, da ubriaco. Mi scuso con lui per le conseguenze che dice di aver sperimentato, nel suo animo, per tutti questi anni.

Questa vicenda mi ha spinto ad affrontare altri aspetti della mia vita. So che ci sono parecchie storie che girano, su di me: alcune sono state alimentate dalla privacy che ho voluto sempre mantenere sulla mia vita. Come coloro che mi sono più vicini già sanno, nella mia vita ho avuto relazioni sia con uomini, sia con donne. Ho amato e avuto rapporti amorosi con uomini in tutta la mia vita. E ho scelto, ora, di vivere la mia natura di omosessuale. Voglio affrontare questo aspetto della mia vita in modo onesto e aperto: e per farlo, occorre che esamini anzitutto i miei comportamenti

30 ottobre 2017
Anamaria Scuderi Grofu