J.J. Abrams: "Basta con reboot e remake!"

Il noto produttore e regista preferisce puntare su progetti originali

Il regista e produttore J.J. Abrams -

J.J. Abrams è uno dei produttori più influenti di Hollywood. Dall'ascesa con la fortunata serie televisiva Lost ai remake di film blockbuster come Mission Impossible 3, Star Wars: il risveglio della Forza e Star Trek, il noto regista è sempre stato sulla cresta dell'onda. Nel suo futuro, però, sembra che non siano più contemplati reboot. Abrams ha infatti deciso di intraprendere la via dei progetti nuovi e originali. Durante la cerimonia di consegna dei Golden Globe (alla quale era presente per la serie TV Westworld, a sua volta ispirato dal film Il Mondo dei Robot diretto da Michael Crichton nel 1973), J.J. ha rilasciato un'intervista a People svela: "Mi sento incredibilmente fortunato ad essere coinvolto in cose che ho amato sin quando ero un bambino. Anche l'essere qui questa sera è legato a una di esse: i robot. Ma non sento alcun desiderio di farlo di nuovo".
 
Si chiude per Abrams l'era dei film che ripercorrono la strada di vecchi successi: "Sento di aver fatto abbastanza in quel senso e di essere più entusiasta nel lavorare su cose che sono idee originali e che forse, un giorno, qualcuno dovrà rielaborare. Credo che se racconti una storia che non spinga nulla avanti, che non introduce elementi rilevanti, che non crei una nuova mitologia o estenda quella che già esiste, allora sia un errore lavorare sul rifacimento di qualcosa". 
10 gennaio 2017
Redazione LoSpettacolo