"Indiana Jones 5" non sarà l'ultimo episodio

Bob Iger, presidente di Disney, sottolinea: "Harrison Ford non è troppo vecchio"

Indiana Jones -

"Indiana Jones 5" uscirà nelle sale americane solo a luglio del 2019 ma i tanti fan della saga possono stare tranquilli: non sarà l'ultimo episodio. A confermarlo è il presidente di Disney, Bob Iger, che all'Hollywood Reporter specifica che ci saranno altri film, magari un reboot: "Non avremo un approccio alla Star Wars, no. Al momento stiamo pensando a un reboot, o una continuazione e successivamente un reboot di qualche tipo".
 
Poi ancora: "Nel quinto film ci sarà Harrison Ford nei panni di Indiana Jones. Ma poi dobbiamo capire che direzione dare alla cosa, ne abbiamo discusso: non voglio entrare nel dettaglio. Faremo altri film, non arriveremo al livello dell'Universo di Star Wars, ma so che ne faremo altri. Non sarà semplicemente un film e poi basta". Dunque non si chiuderà tutto col quinto episodio anche perchè Iger ha aggiunto: "Harrison Ford non è troppo vecchio".
 
Della pellicola ha parlato anche il regista Steven Spielberg specificando che, come nei quattro precedenti episodi, anche in "Indiana Jones 5" sarà affiancato da George Lucas: "George sarà produttore esecutivo del film con me. Ovviamente: non farei mai un film di Indiana Jones senza di lui, sarebbe folle. George darà il suo input. Le impronte di George ci sono anche in Star Wars: il 'Risveglio della Forza', perché è un omaggio alla prima trilogia". Parole importanti quelle di Spielberg ma la realtà è che l'apporto di Lucas sarà di semplice consulenza dopo che lo stesso Lucas si è ritirato da Hollywood nel 2012 e ha ceduto la Lucasfilm alla Disney.
23 giugno 2016
Redazione LoSpettacolo