Inarritu, in arrivo un cortometraggio in realtà virtuale

Il regista premio Oscar sta lavorando insieme al direttore della fotografia Lubezki

Leonardo DiCaprio e Alejandro Inarritu - Foto www.imagephotoagency.it

Esplorando nuovi orizzonti. Alejandro Gonzalez Inarritu è da sempre considerato un innovatore, un cineasta aperto al cambiamento, tanto che nelle ultime settimane si è messo a lavorare su un progetto per lui totalmente inedito: la realizzazione di un cortometraggio in realtà virtuale. Un’idea in cantiere da anni ma che adesso, grazie al finanziamento di Legendary Entertainment e Fondazione Prada, e alla progettazione dalla ILMxLAB (divisione Immersvie Entertainment di proprietà dalla Lucasfilm), si appresta a prendere forma.

Al fianco di Inarritu torna il fido collaboratore Emmanuel Lubezki, anche lui Oscar per la miglior fotografia con Birdman e The Revenant e pure lui alla prima esperienza professionale con la realtà virtuale. Ancora pochissime notizie sono trapelate riguardo la trama del corto che - secondo le prime informazioni - seguirà le vicende di un gruppo di immigrati che attraversano il confine tra Messico e Stati Uniti. Insomma, dopo il primo film VR presentato a Venezia e il primo cinema VR aperto ad Amsterdam, la realtà virtuale fa un altro importante passo grazie ad una firma come Inarritu.

29 settembre 2016
Redazione LoSpettacolo