Guillermo del Toro spiega il suo un anno di pausa

Il regista tornerà a dirigere dal prossimo autunno

Guillermo del Toro - immagine web

Dopo aver annunciato un anno di pausa dalla regia, Guillermo Del Toro ha motivato la sua decisione.

Sentivo che The Shape of Water avesse bisogno di sei buoni mesi di attenzione costante, per trovare un pubblico e per goderselo visto che sono un essere umano che ha fatto qualcosa di cui va fiero e di cui è felice.Mi è già successo in passato. Nel 2001, con La Spina del Diavolo – che è il mio secondo film preferito – stavo già lavorando a Blade 2. Tra i film che ho girato, Shape è al primo posto, La Spina al secondo e il Fauno al terzo. Durante la promozione della Spina del Diavolo ero immerso nella post-produzione di Blade 2 e non sarebbe dovuto accadere. Ero così fiero del mio film, ma non mi sono goduto il momento. I film sono come bambini, crescono, ti abbandonano e non tornano più a casa. Vanno all’università e non ti chiamano più. Ecco perché con Shape of Water volevo godermi il viaggio.

La pausa non significa comunque un forfait del remake di Viaggio Allucinante:

Era già in programma sul calendario. Ho annunciato la cosa a settembre e se tutto andrà secondo i piani, partiremo proprio il prossimo settembre. […] È un film molto difficile tecnicamente, dovevamo partire prima ma avevo bisogno di capire una serie di cose. Nel frattempo abbiamo fatto un po’ di ricerca e sviluppo e abbiamo costruito un po’ di cose. Non so se avremo il via libera definitivo o meno: in 25 anni ho imparato tante cose. Ma ci stiamo lavorando!

8 novembre 2017
Pietro Sala