Guillermo Del Toro avrebbe potuto coordinare il Dark Universe

Al regista era stato offero di controllare lo sviluppo del franchise. Lui rifiutò. Ora se ne pente

Guillermo del Toro - immagine web

Durante la promozione di The Shape of Water, Guillermo del Toro ha raccontanto di aver ricevuto, nel 2007, una proposta dalla Universal per coordinare quello che allorachiamavano Monster Universe e che, più tardi, sarebbe diventato il Dark Universe.

Il regista messicano rifutò, ma 10 anni dopo rimpiange la sua decisione:

Ho detto “No” a moltissimi progetti e non mi sono mai pentito. L’unica volta che mi accade è quando ripenso a quando, nel 2007, la Universal in una maniera incredibilmente gentile ed elegante, mi aveva domandato “Vuoi essere il responsabile del Monster Universe?” offrendomi la possibilità di “regnare” su svariate proprietà intellettuali. Ma rifiutai. Cosa di cui mi pento. È come se mi stessi confessando. E questa è l’unica cosa che rimpiango di non aver fatto. Ma gli errori ti insegnano sempre tanto, più dei successi.

Il Dark Universe, dopo il flop de La Mummia, è in una sorta di limpbo: dopo aver perso le suementi creative, che si sono dedicate ad altri progetti, e dopo aver messo in pausa la preproduzione de La Moglie di Frankenstein, questo universo narrativo rischia di chiudersi dopo un solo film (e dopo la falsa partenza di Dracula Untold).

4 dicembre 2017
Pietro Sala