George Clooney: "Trump presidente? Non possiamo permettercelo"

L'attore lancia l'allarme: "Gli Usa non devono essere guidati dalla paura"

George Clooney - Foto www.imagephotoagency.it

"Non penso proprio che Donald Trump potrà diventare presidente degli Stati Uniti d'America perché non abbiamo voglia di mettere l'arma della paura alla guida del nostro Paese". Lo ha dichiarato George Clooney, da sempre convinto elettore democratico, rispondendo a una domanda sulle prossime elezioni presidenziali negli Stati Uniti che vedono il tycoon Donald Trump candidato ormai quasi certo per i repubblicani.

Nel corso della conferenza stampa di Money Monster, il film di Jodie Foster di cui è protagonista insieme a Julia Roberts e presentato fuori concorso al Festival di Cannes, Clooney non ha usato parole tenere sia nei confronti di Trump, sia dei media americani: "Scontiamo il fatto che molte trasmissioni televisive fanno una cattiva informazione - le sue parole -. Mi spiego: se si dà la parola a Trump e gli si chiede di intervenire sulla crisi dei rifugiati in Europa, e lui si mette a parlare del suo programma elettorale e di fatto fa propaganda, il risultato è un disastro. L'informazione deve parlare dei fatti, non di altro".

12 maggio 2016
Redazione LoSpettacolo