Gene Gnocchi: "Balotelli a Nizza? Un indotto per le discoteche"

Il comico punge Super Mario. E su Ventura: "Si piace un po' troppo quando parla"

Gene Gnocchi -

"Balotelli? Mi sta simpatico, è una fonte inesauribile. Anche a Nizza ha colpito subito: al primo allenamento c'erano cento persone, cioè 98 vigili urbani e 2 escort. Per lassù è un bene, anche per l'indotto tra le auto e le discoteche". Con la sua solita ironia Gene Gnocchi - intervenuto ai microfoni della trasmissione Pezzi da 90 su Radio Onda Libera - parla di Mario Balotelli e della sua nuova avventura in Francia assicurando che guarderà le sue partite. 
 
Da Balotelli a Cassano il passo è breve e Gene Gnocchi ne ha anche per Fantantonio: "Lui è il talento che manca davvero tanto alla Serie A. Non è possibile che si alleni con i magazzinieri che ormai sono tutti ricoverati. Io parlo spesso con la moglie, bisogna che torni". 
 
Chi invece non sembra godere - almeno per il momento - delle simpatie del comico è il neo commissario tecnico della Nazionale, Giampiero Ventura: "Se mi ispira fiducia? No - confessa -. Si piace un po' troppo quando parla. Comincia a dire del tiro al piccione e che Conte ha vinto ma lui ha fatto plusvalenze per centinaia di milioni. Penso che debba pensare di più a lavorare con la Nazionale tenendo conto naturalmente delle risorse tecniche che non sono eccezionali".
 
5 settembre 2016
Redazione LoSpettacolo