Del Toro lascia Predator: al suo posto Holbrook, l'agente Dea di Narcos

La star della serie tv su Escobar protagonista del reboot del cult anni Ottanta

Boyd Holbrook - Stopframe Youtube

Sarà l'agente della Dea Steve Murphy, al secolo Boyd Holbrook, a vestire i panni di Predator nel reboot del cult anni Ottanta con Arnold Schwarzenegger. Un cambio improvviso dopo l'abbandono del progetto da parte di Benicio Del Toro che, dopo una lunga trattativa, sembrava aver finalmente trovato l'accordo con la 20th Century Fox. Niente da fare, invece: stando ai rumors hollywoodiani, l'attore portoricano avrebbe rinunciato a causa dei troppi impegni e per non tardare le riprese gli studios californiani avrebbero deciso di rimpiazzarlo con la giovane star di Narcos, la serie tv targata Netflix che sta riscuotendo un enorme successo.

A dare in anteprima la notizia è l'Hollywood Reporter che rivela inoltre come la 20th Century Fox sia pronta a supportare Holbrook con un cast importante. Le riprese del film, affidato alla regia di Shane Black ("The Nice Guys", "Iron Man 3") e cosceneggiato con Fred Dekker, sono previste per l'anno prossimo, mentre la pellicola arriverà nelle sale cinematografiche nel 2018.

12 ottobre 2016
Redazione LoSpettacolo