Daisy Ridley stava per lasciare la recitazione prima di Star Wars

L'attrice è stata lodata dai registi con cui ha lavorato

Daisy Ridley - immagine web

Grazie al personaggio di Rey, che interpreta nella nuova trilogia di Star Wars, Daisy Ridley è passata dall'apparire in piccoli ruoli minori in serie TV britanniche ad essere una star con una visibilità internazionale. Come lei stessa ha ricordato in una recente intevista, JJ Abram l'aveva avverita dicendole:  “Comprendi le dimensioni di tutto questo, cambia le cose a un livello che è inconcepibile. Non sai a cosa stai andando incontro”.

Ed è lo stesso Abrams a rivelare che Daisy aveva preso in considerazione, prima di accettare il ruolo di Rey, di lasciare la recitazione.

Rian Johnson, il regista de Gli Ultimi Jedi, ha detto di lei:

Proprio come Rey, ha questo talento straordinario di sembrare venuta fuori dal nulla. E credo che abbia solo iniziato a grattare la superficie di quelle che sono le sue potenzialità di attrice.

Insomma, sentiremo e vedremo daisy Ridley molto più spesso in futuro. Già quest'anno, oltre all'ottavo capitolo di Star Wars, apparirà nel remake di Omicidio sull'Orient Express diretta da Kenneth Branagh.

E pensare che voleva abbandonare tutto.

12 ottobre 2017
Pietro Sala