Cittadinanza attiva e sostenibilità: Crowdfunding di banca Etica su Produzioni dal Basso

Quindici progetti culturali selezionati tra una rosa di 179, on line fino all'8 agosto

Fukino, cartone animato realizzato dai richiedenti asilo -

Quindici progetti culturali allo scopo di promuovere cittadinanza attiva e sostenibilità. Questa l'iniziativa del bando IMPATTO+  di Banca Etica in crowdfunding dallo scorso venerdì 16 giugno fino a martedì 8 agosto sulla piattaforma Produzioni dal Basso. Obiettivo: raccogliere 30mila euro per sostenere le spese di produzione. Si tratta del terzo bando di concorso, il primo del 2017, per promuovere attraverso il crowdfunding,  idee innovative a sfondo sociale. I progetti sono stati scelti tra una rosa di  ben 179 proposte giunte da ogni parte d'Italia: se raggiungeranno il 75 percento del budget stabilito, potranno beneficiare di una donazione  del restante 25 percento messa a disposizione da Etica Sgr, società del gruppo Banca Etica. Un contributo reso possibile dal Fondo per la microfinanza e il crowdfunding, costituito grazie alla scelta volontaria dei clienti di Etica Sgr di devolvere lo 0,1 percento del capitale sottoscritto (1 euro ogni mille).

Tra i quindici progetti culturali innovativi, si annovera il cortometraggio di fiction di 15 minuti "Cabu Cabu" ambientato a Torino e promosso da ESSERCI StoryLab  (prima iniziativa con la cinepresa, neonato settore della cooperativa Esserci scs) . Mamadou è un giovane senegalese simpatico e brillante che vive a Torino dove esercita l’attività di cabu - cabu, una sorta di taxista abusivo utilizzato dalla comunità senegalese. A volte  è costretto ad accettare dei lavoretti extra per dei soggetti poco raccomandabili. Un giorno, mentre deve consegnare una borsa sospetta dall’altra parte della città, è distratto dalla vista di Aaida, una bellissima ragazza di origini nigeriane. L’incrocio degli sguardi dei due giovani, darà il via ad una serie di incontri e scontri con altre persone che saliranno sul taxi di Mamadou facendogli ritardare la consegna della borsa. "CabuCabu" è un cortometraggio di fiction che affronta, con il linguaggio della commedia, un classico ostacolo nel percorso interculturale: "la resistenza ad incontrare l’altro, motivata da diffidenza ,paura e apparente mancanza di punti in comune" spiegano i promotori dell'iniziativa.

Altro progetto interessante selezionato è il cartone animato Fukino, realizzato da richiedenti asilo a Palermo. Si tratta di un corto di animazione promosso dall' Associazione Culturale Zabbara, che consiste nella condivisione di un percorso formativo che coinvolgerà 15 giovani richiedenti asilo e beneficiari di protezione internazionale residenti a Palermo e un team di professionisti di diversi settori creativi. Il laboratorio porterà alla scrittura partecipata di un soggetto cinematografico attraverso l’utilizzo di formule e linguaggi tipici del racconto, della fiaba e dell’illustrazione. Il prodotto finale sarà presentato nell’ambito di festival cinematografici nazionali e internazionali e utilizzato poi nei programmi formativi che l'Associazione porta avanti sul territorio. A conclusione del progetto, un concorso di idee premierà uno dei partecipanti con una borsa di lavoro per collaborare con il team Zabbara

21 giugno 2017
Redazione LoSpettacolo