Courtney: "Spero di partecipare al sequel di Suicide Squad"

'Captain Boomerang' ha detto che non sono stati ancora svelati i piani per un possibile seguito

Jai Courtney, Suicide Squad - Stopframe Youtube

Jai Courtney non sa ancora se ci sarà o meno un sequel di 'Suicide Squad' ma nel caso si facesse, lui ha già dato la sua dispobibilità. "Ascolta, non sono tipi che svelano le loro carte. Io in realtà prego perchè succeda. Mi sono divertito un sacco a fare Suicide Squad e di certo ne vorrei ancora. Così lo spero, prima o poi", ha detto l'attore a 'We Got This Covered' interrogato sull'argomento.

Courtney, che nel primo fortunato capitolo interpreta 'Capitan Boomerang', un folle dal cuore tenero, ha aggiunto: "Al momento gli studios sono molto occupati e il regista David Ayer sta lavorando a un altro progetto attualmente. Ma sono sicuro che hanno dei piani per il futuro. Piani che però non hanno certo condiviso con Captain Boomerang!". Il 30enne attore australiano, visto anche in 'Unbroken', 'Man Down' e 'Terminator Genisys', spera di tornare nel cast del seguito del film dedicato ai cattivi dell'universo DC, dopo che il primo capitolo ha incassato 700 milioni di dollari a livello globale.

3 dicembre 2016
Redazione LoSpettacolo