Cinema in lutto: è morto Tomas Milian

L'attore, famoso per il ruolo di Sergio Marazzi 'Er Monnezza', si è spento a Miami a 84 anni

Tomas Milian - Stopframe Youtube

Mondo del cinema in lutto per la scomparsa di Tomas Milian. L'attore, nato a Cuba il 3 marzo 1933, si spento all'età di 84 annisi a Miami, dove viveva ormai da tempo. Dopo aver lavorato con registi del calibro di Lattuada, Visconti e Pasolini, deve la sua notorietà alla partecipazione in film western e polizieschi. In Italia era famoso soprattutto per i ruoli del ladruncolo romano Sergio Marazzi, alias 'Er Monnezza' e dello scontroso maresciallo Nico Giraldi. 
 
Dopo aver perso il padre per suicidio, quando aveva appena 12 anni, Tomas si strasferisce negli Stati Uniti e ottiene la cittadinanza. In America comincia la sua formazione d'attore iscrivendosi all'Università dell'Accademia Teatrale di Miami. Poi fa tappa a New York per imparare l'arte del teatro a Broadway. La sua carriera spicca il volo quando approda in Italia. Firma un contratto alla Vides di Cristaldi e recita in molte pellicole di autori del calibro di Lattuada, Pasolini e Visconti. 
 
Il successo arriva negli anni '70 con film come 'La polizia accusa: il Servizio Segreto uccide' di Sergio Martino e 'Roma a mano armata' di Umberto Lenzi. Il personaggio che lo fa amare al grande pubblico, oltre al maresciallo Nico Giraldi, è sicuramente Sergio Marazzi, meglio noto come 'Er Monnezza', un ladro romano con parlata volgare, tuta da meccanico, scarpe da tennis bianche, capelli ricci, barba folta e un cappello. Successivamente Milian approda alla commedia erotica all'italiana al fianco di Edwige Fenech in '40 gradi all'ombra del lenzuolo' di Sergio Martino
24 marzo 2017
Redazione LoSpettacolo