Borg-McEnroe: la storica rivalità diventa un film

Le riprese sono iniziate a Goteborg: la pellicola approderà al cinema tra un anno

Bjorn Borg e John McEnroe -

Bjorn Borg e John McEnroe, lo svedese glaciale e l'americano dal carattere esplosivo: ovvero la storia del tennis, almeno per quanto riguarda la fine degli anni Settanta e i primi Ottanta. Ora la rivalità tra i due, e in particolare l'epica finale dell'edizione 1980 di Wimbledon, diventa oggetto di un film le cui riprese sono già iniziate a Goteborg: l'approdo della pellicola sul grande schermo è previsto tra un anno esatto, nell'autunno del 2017
 
Per la gioia dei fan che già hanno fatto scattare il conto alla rovescia. Il film è affidato alla regia del danese Janus Metz Pedersen: Bjorg sarà interpretato da Sverrir Gudnason, McEnroe da Shia LaBeouf. Sul set di Goteborg è già stata riprodotta una copia dello Studio 54 di New York, il celebre night che aveva come clienti entrambi i tennisti.  
 
Il film, come si diceva, sarà incentrato soprattutto sulla finale di Wimbledon 1980, considerata unanimemente come una delle partite più belle viste su un campo da tennis. Il match si concluse con il trionfo di Borg che si impose in cinque set su McEnroe: l'americano, sotto 2-1, riuscì a vincere il quarto set 18-16 al tie-break salvo poi arrendersi alla quinta e decisiva partita vinta 8-6 dallo svedese. Da quel momento in poi, su sua stessa ammissione, inizierà il declino della carriera di Borg che infatti si ritirò nel 1983 quando ancora doveva compiere 27 anni. Uno dei primi a convincerlo - senza successo - a tornare sui propri passi era stato proprio McEnroe.
5 ottobre 2016
Redazione LoSpettacolo