Timothée Chalamet, Beautiful Boy anticipa a Milano

Il 28 maggio al Cinema Colosseo l’anteprima del film che uscirà nelle sale il 13 giugno

Timothée Chalamet -

Martedì 28 maggio al Cinema Colosseo di Milano, Sala Biografilm presenta l’anteprima di Beautiful Boy, il nuovo film diretto dal regista belga Felix Van Groeningen (dopo il successo dello struggente Alabama Monroe,candidato all'Oscar come Miglior Film Straniero) con protagonisti Steve Carell, Timothée Chalamet e Maura Tierney. La pellicola sarà proiettata in versione originale sottotitolata

Dal romanzo di Nic Sheff

Presentato in anteprima alla Festa del cinema di Roma nel 2018, Beautiful Boy è una storia familiare intensa e commovente basata sull’omonimo bestseller del noto giornalista David Sheff e sull’apprezzata autobiografia di suo figlio Nic Sheff, il ragazzo che ha raccontato la sua odissea personale tra le droghe, e da quello di suo padre David, che ha ricordato le peripezie per provare a salvare il figlio.

 

La trama

Nicolas Sheff ha 18 anni ed è un bravo studente: scrive per il giornale della scuola, recita nello spettacolo teatrale di fine anno e fa parte della squadra di pallanuoto. Ama leggere e possiede una spiccata sensibilità artistica; in autunno andrà al college. Da quando ha 12 anni però, ama sperimentare le droghe; da qualche tempo ha provato la metamfetamina e, come lui stesso dichiara, “Il mondo, da bianco e nero, improvvisamente è diventato in Technicolor”. In breve tempo Nic, da semplice adolescente che fa uso sporadico di stupefacenti, si trasforma in un vero e proprio tossicodipendente.

Il dramma della dipendenza

Beautiful Boy è la storia, tanto onesta quanto spietata, di una famiglia che accompagna il proprio figlio nella lotta contro l’assuefazione. Il film descrive il potere distruttivo della droga e la forza rigenerante dell’amore. Angosciante, struggente, ma anche ricco di gioia, di amore e di speranza, Beautiful Boy racconta il baratro in cui Nic sprofonda, le sue assenze, le promesse tradite, la rabbia, e il modo in cui David si adopera per salvare il suo “bellissimo figlio” dalle conseguenze della dipendenza.

24 maggio 2019
Giacomo Aricò