C'è ancora il cinema nel futuro di Michael Sheen

Niente ingresso in politica, continuerà a lavorare per Hollywood

Michael Sheen - stop frame youtube

Michael Sheen fa dietro front: l'annunciata "discesa in politica" è stata annullata  e dunque l'attore gallese non abbandonera' gli Studios. Dopo aver dichiarato al Times di volersi impegnare per porre un freno alla deriva "demagogica, fascista" della politica, l'attore ha fatto oggi una parziale marcia indietro, precisando al Guardian online che "non abbandonerà la recitazione e non lascerà Hollywood".

L'attore ha poi fornito spiegazioni più approfondite sul suo blog: "Non ho dichiarato che avrei smesso di recitare e avrei lasciato Hollywood per impegnarmi in politica. Ho detto che sono stato maggiormente coinvolto sulle questioni che riguardano la mia comunita' (Port Talbot, Galles) negli ultimi anni e, a causa della situazione politica, avrei voluto concentrarmi di più su questo. L'intervistatore mi ha chiesto che cosa ciò significasse per la mia carriera e io ho detto che avrebbe potuto significare lavorare meno come attore e a un certo punto magari anche smettere. Ma io non lo so ancora".

19 dicembre 2016
Redazione LoSpettacolo