Accusato di pedopornografia: Mark Salling rischia 20 anni di carcere

L'attore, famoso come Puck in Glee, è stato arrestato a dicembre e rilasciato su cauzione

Mark Salling - Stopframe Youtube

L'attore Mark Salling, noto al grande pubblico per aver interpretato il ruolo di Noah 'Puck' Puckerman nella serie 'Glee', rischia da cinque a venti anni di carcere. Lo scorso dicembre era stato infatti arrestato per possesso di materiale pedopornografico ma era uscito di galera sotto pagamento di cauzione di 20mila dollari. Il 3 giugno Mark dovrà presentarsi di fronte ad una corte federale per rispondere delle gravissime accuse che pendono sulla sua testa: gli inquirenti hanno infatti sequestrato migliaia di foto e video pedopornografici e una flash drive con altri filmati compromettenti.

"Le giovani vittime sono danneggiate ogni volta che un'immagine viene prodotta, ogni volta in cui è diffusa e ogni volta in cui viene vista", le parole del pubblico ministero che si occupa della vicenda, Eileen Decker rilasciate al sito TMZ. Nel frattempo Salling è stato licenziato da 'Gods and secrets', serie con super-eroi in cui sarebbe stato tra i protagonisti. Il produttore e regista Adi Shankar donerà parte del ricavato a un ente benefico per i minori vittime di abusi.

1 giugno 2016
Redazione LoSpettacolo